Il piccolo grande metrò

Perugia, 30 anni fa, fu già città pioniera in fatto di mobilità urbana con le mitiche scale mobili. Chi di noi non è rimasto mai col naso all’insù, facendosi comodamente trasportare dai loro nastri all’interno della bellissima Rocca Paolina? Bene… Perugia oggi sorprende ancora con il MiniMetrò. Mini… solo perchè è piccolo, ma vi assicuro che, dopo averlo provato, direte che è un grande!  Il MiniMetro è un sistema di tipo alternativo ai sistemi tradizionali di trasporto pubblico collettivo che collega Pian di Massiano (zona periferica dove si trova lo stadio Renato Curi e diversi quartieri popolosi della città del grifo) al centro di Perugia (esattamente al Pinceto, appena sotto il famigerato Corso Vannucci). Un sistema di “metropolitana leggera”, dunque, che non solo collega zone di città, oggi separate da infrastrutture e mezzi inadeguati e “pesanti”, ma che è anche in grado di incrementare la mobilità pedonale, e sopratutto, di ridurre il traffico su gomma, ed, infine, di limitare i consumi energetici (cosa non da poco con i tempi che corrono…). Last but not least… c’è poi il gusto di salire su questi vagoni avveneristici (la foto sopra è solo un’immagine del progetto non preoccupatevi…) e “girare per i tetti” di una città che non finisce mai di sorprendere! Qui tutte le info, il percorso, le stazioni e tanto altro ancora… http://www.minimetrospa.it .