TOP

In Umbria, il primo corso per Pastore

In Umbria, il primo corso per Pastore

Lunedì 6 maggio ha preso il via a Perugia, presso l’Associazione Culturale Sarda Shardana, il primo corso in Umbria di formazione professionale per la figura di “Pastore”, destinato all’emigrazione sarda.

Shardana, l’associazione dei Sardi in Umbria, aderente alla F.A.S.I. (Federazione delle Associazioni Sarde in Italia), l’anno scorso, infatti, è risultata vincitrice di un bando della Regione Autonoma della Sardegna per la presentazione di “Progetti per la valorizzazione degli emigrati, con particolare riferimento ai giovani e alle donne”.

In quell’occasione, l’associazione ha proposto questo innovativo corso di formazione con lo scopo di fornire agli emigrati sardi in Umbria quelle conoscenze e competenze, sempre più necessarie in questo come in altri settori di attività così specifici. Competenze sia dal punto di vista professionale che dal punto di vista imprenditoriale in grado di offrire ai partecipanti una possibile opportunità e/o evoluzione occupazionale.

L’accesso al corso, che vede la partecipazione di 6 partecipanti, la maggior parte donne, non richiedeva una particolare esperienza nel settore della pastorizia, ma, questo si, una seria motivazione e intenzione di portare avanti questo percorso professionale, così tradizionale in Sardegna, come in altre regioni d’italia, e al tempo stesso in continua evoluzione, se pensiamo alle nuove modalità e tecnologie con cui è possibile al giorno d’oggi affrontare un mestiere e portare avanti un’attività di questo tipo, così complessa ed impegnativa.

Per chi proviene già dall’ambito agro-pastorale, il corso offre inoltre l’opportunità di sistematizzare le competenze possedute, approfondirle sulla base della costante evoluzione della professione e del settore e di ottenere una attestazione di partecipazione, per arricchire il proprio curriculum.

Il corso finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna era rivolto a partecipanti, uomini sotto i 35 anni e donne di qualsiasi età, di origine sarda dalla prima alla terza generazione residenti in Umbria. Ebbene a partecipare al corso sono 5 donne e 1 uomo e anche questo denota un cambiamento e una evoluzione di questo antico mestiere tradizionalmente ad appannaggio degli uomini.

Oltre a moduli teorici e tecnico-pratici, il corso prevede un tirocinio/stage lavorativo presso aziende del settore.

All’organizzazione del corso ha contribuito la Scuola professionale .form di Foligno che vanta una decennale esperienza nel settore della formazione professionale in vari settori economici dalla ristorazione, alla meccanica, al mondo green.

Grande soddisfazione da parte della Presidente del Circolo Shardana, Nicoletta Menneas, del Vice Presidente Matteo Musio che ha lavorato intensamente per portare a termine il progetto formativo e avviare il corso, e di tutto il direttivo dell’associazione Shardana, per questo nuovo traguardo che vede per la prima volta il circolo sardo di Perugia impegnato, oltre che nelle consuete attività culturali e di promozione delle tradizioni sarde, anche nel settore della formazione e dell’inserimento lavorativo dei sardi in Umbria.

Per maggiori informazioni: perugia.professionepastore.it oppure www.associazioneshardana.it

fotografie di Stefano Pettinari